By

Ajna

Il Vedere

Il centro del comando, della visione superiore, della consapevolezza. La persona “si sente” e sa dove si trova ogni centimetro del proprio corpo, riconosce e gestisce le proprie pulsioni, agisce e non reagisce, sente e riconosce le sue emozioni, riesce a vedersi dall’esterno e si stacca dalle aspettative di un risultato; contemporaneamente sente l’altro, il cavallo, sente come il suo corpo si muove, quali sono le pulsioni che lo stanno muovendo, com’e la sua energia, cosa prova e quale è la sua intenzione….

E se è connesso con lei, se la ascolta, se sente che lei ascolta lui, e nella totale consapevolezza di sé stessa e dell’altro crea una bolla comunicativa energetica che li fonde, fino ad essere “distinti ma non separati”.

Un Binomio, che muove e prova e pensa in maniera interdipendente. Dove i confini non sono più definiti, né tra loro, né con il tutto.

Nartaki-Natya

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.